Come riconoscere un’intolleranza e un’allergia

Vista la diffusione sempre più ampia delle patologie legate all’alimentazione, è importante affinare quanto più possibile la diagnosi differenziale fra allergia e intolleranza alimentare, per poterle meglio riconoscere. Sarà, quindi, utile rivedere i concetti fondamentali che contraddistinguono l’una dall’altra, mettendo in luce gli elementi distintivi delle due patologie.

Tabella riassuntiva dei segni distintivi dell’uno e dell’altro disturbo:

  • Allergia: coinvolgimento del sistema immunitario;
  • Intolleranza: reazione chimico-fisica senza coinvolgimento del sistema immunitario;
  • Allergia: tempi di risposta alla dieta da privazione compresa fra i 20 e i 90 giorni;
  • Intolleranza: tempi di risposta alla dieta da privazione compresi fra i 2 e i 20 giorni;
  • Allergia: localizzazione del prurito e lesioni a muso, labbra, ascelle, ventre, arti, padiglione auricolare;
  • Intolleranza: localizzazione del prurito e lesioni a padiglione auricolare, collo, ascelle, groppa, cosce, scroto, faccia volare del carpo;
  • Allergia: lesioni quasi esclusivamente bilaterali;
  • Intolleranza: lesioni tendenzialmente monolaterali;
  • Allergia: tempi di reazione anche in poche ore;
  • Intolleranza: tempi di sensibilizzazione compresi fra gli uno e i dieci anni;
  • Allergia: interessamento principale dell’apparato cutaneo e gastroenterico;
  • Intolleranza: interessamento di tutti gli apparati fondamentali, con fenomeni infiammatori e/ o aumento delle secrezioni ed escrezioni;
  • Allergia: non influenzata dalla quantità di allergene;
  • Intolleranza: reazione influenzata dalla dose dell’allergene.

Comments

comments

Visit Us On FacebookVisit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On Twitter